Ana Onču

è nata nel 1932 in località Lokve presso Alibunar. Vive a Uzdin. Casalinga. Dipinge dal 1969. Dal 1969 ha esposto in numerose mostre collettive in patria e all'estero.  Pittrice all'inizio del suo cammino, come promessa, della "scuola" di Uzdin. Da lei  dipende , ma non soltanto, fino a che punto saprà conservare la genuinità, la freschezza espressiva, i segni caratteristici delle pittrici naives di Uzdin.... 

was born in 1932 in the village at Lokve near Alibunar. He lives in Uzdin. Housewife. He paints since 1969. Since 1969 he has exhibited in numerous group exhibitions at home and abroad. Painter at the beginning of his journey, as promised, the "school" of Uzdin. From her dependent, but not exclusively, to what extent will preserve the authenticity, freshness of expression, the characteristic signs of the painters naives Uzdin ....


Eva Husarikova

 è nata a Kovacica nel l942. Ha iniziato a dipingere nel l969.
"Comincio a dipingere incoraggiata da disegni dei miei figli a scuola. Ho voluto aiutarli ".
Husarikova continuò lo sviluppo artistico nello spirito specifico dell'arte naïf per cui Kovacica è famosa. Eva dipinge i giovani che indossano i costumi nazionali, eventi dell'infanzia e dell'adolescenza, le persone che lavorano nei campi, le notti d'inverno, Kovacica coperta di neve, gli interni delle case contadine. In generale, si descrive la vita tranquilla di campagna.
"Dopo tanti anni di pittura, ho ancora un affetto per la pittura
perché mi dà coraggio per ogni nuovo giorno,
quindi tutto il mio tempo libero è riempito di colori con un pennello in mano. "
Ha partecipato a quattordici mostre personali e circa 300 mostre collettive. Tra tanti riconoscimenti è il premio speciale alla settima Biennale d'Arte Naïve di Jagodina.

was born in l942 in Kovačica. He started painting in l969.
"I begin to paint drawings encouraged my children to school. I wanted to help them."
Husarikova continued artistic development in the spirit for which specific Kovacica naive art is famous. Eve portrays young people wearing national costumes, events of childhood and adolescence, people who work in the fields, the winter nights, Kovačica covered with snow, the interiors of the farmhouses. In general, it describes the life of quiet countryside.
"After many years of painting, I still have an affection for painting
because it gives me courage for each new day, so all my free time is filled with colors with a brush. "
He has participated in fourteen solo exhibitions and 300 group exhibitions. Among many awards is the special prize at the seventh Biennial of Naïve Art of Jagodina.













Slobodan Jeremić

è nato nel 1950 a Sabac, risiede a Pećinci. Perito agrario. Dipinge dal 1967; espone per la prima volta nel 1968 a Sabac. Ha partecipato in seguito a un gran numero di mostre collettive nel ex Jugoslavia e all'estero, allestendo anche mostre personali. E' dotato di un eccezzionale talento. E' l'unico pittore naif che si dedica, e da lungo tempo, esclusivamente alla miniatura. Il suo lavoro di miniaturista si riflette anche nei quadri di maggiore formato, i quali assumono la caratteristica e lo stile della miniatura: i singoli dettagli, in essi, sono dipinti sotto la lente d'ingrandimento. Con un profondo gusto pittorico, in uno stile che si potrebbe definire realistico, Jeremić dipinge paesaggi e figure in un colorito raffinato e smorzato, nella tecnica della tempera e della cera.

was born in 1950 in Sabac, resides in Pećinci. Agricultural expert. He paints since 1967, he exhibited for the first time in 1968 in Sabac. He has participated as a result of a large number of group exhibitions in the former Yugoslavia and abroad, organizing exhibitions also. It 'has an exceptional talent. It 'the only naive painter who is dedicated, and long, only the thumbnail. His work is also reflected in the miniature paintings of greater size, which will take on the characteristics and style of the miniature: the individual details in them, are painted under the magnifying glass. With a deep pictorial taste, in a style that could be called realistic, Jeremic paints landscapes and figures in a refined and subdued coloring, in tempera and wax.


Jan Sokol (1909-1982)

è nato nel 1909 a Kovacica, villaggio del Banat vicino a Belgrado. Slovacco di origine, contadino. E' uno dei fondatori del gruppo di Kovacica; dal 1937 dipinge su tela scene della vita del villaggio in Slovacchia. Ha esposto in molte mostre di gruppo nella ex Jugoslavia e all'estero. Nei suoi quadri, interpreta avvenimenti da lui vissuti innumerevoli volte, fatti hai quali ha partecipato attraverso il lavoro collettivo, e le abitudini e tradizioni che regolano la vita del paese: la falciatura del grano, il raccolto del granoturco, le usanze di matrimonio, la gente che si reca in chiesa, i giochi dei giorni festivi.....


was born in 1909 in Kovačica, village of Banat near Belgrade. Slovak origin, farmer. And 'one of the founders of the group Kovačica; since 1937 paints on canvas scenes of village life in Slovakia. He has exhibited in many group exhibitions in the former Yugoslavia and abroad. In his paintings, which he interprets events experienced countless times, such events have participated through the collective work, and the habits and traditions that regulate the life of the country: mowing the wheat, the harvest of maize, the customs of marriage, people who go to church, the games of the holidays .....





Ana Knjazovic - Mijailović

.
è nata nel 1950 a Kovačica. Ha frequentato le scuole elementari e secondarie a Kovacica. Si è laureata presso la Facoltà di Scienze Politiche di Belgrado. Dal 1976 ha lavorato come assistente socio-politico a Kovačica, per dieci anni è stata direttrice responsabile di Radio Kovačica, e nel 1993 di Gjakova Radio. E' la figlia del celebre pittore naif Jan Knjazovic. Nel 1967, per la prima volta ha partecipato alla colonia artistica con il padre. Ha inoltre esposto più volte a Rogaska Slatina, Budva, Novo. La sua prima mostra personale è stata nel 1986 a Takovo. Nel 2000 entra a far parte della Galleria Naive umetnostni di Kovačica. Ana Knjazovic è la tradizione che continua in una famiglia d'artisti. Ma le sue opere non sono semplici copie di suo padre....

was born in 1950 in Kovačica. He attended elementary and secondary schools Kovačica. She graduated from the Faculty of Political Sciences in Belgrade. From 1976 he worked as assistant to the socio-political Kovačica, for ten years has been the managing director of Radio Kovačica, and in 1993 Radio Gjakova. And 'the daughter of the famous naive painter Jan Knjazovic. In 1967, for the first time participated in the art colony with his father. He also stated several times in Rogaska Slatina, Budva, Novo. His first solo exhibition was in 1986 in Takovo. In 2000 he joined the Gallery of Naive umetnostni Kovačica. Ana Knjazovic is the tradition that continues in a family of artists. But his works are not mere copies of his father ....




Rozalija Markov

è nata a Stari Lec nel 1956. Ha lavorato come infermiera all'ospedale di Zrenjanin. Ha iniziato a dipingere nel 1985. Ha partecipato a mostre personali e collettive in Serbia e all'estero. Ha partecipato a molte colonie d'arte e beneficenza. Dipinge nel suo studio di Aradac, una piccola città vicino Zrenjanin vicino alla strada per Novi Sad. Le sue opere sono nella Galleria d'Arte Naive di Kovacica, nel Museo d'Arte Naive di Jagodina, nel Museo di Zajecar, nella Galleria di Trebnje, in Slovenia, e nelle collezioni di tutto il mondo.

was born in Stari Lec in 1956. He worked as a nurse at the hospital in Zrenjanin. He started painting in 1985. He has participated in solo and group exhibitions in Serbia and abroad. He has participated in many colonies of art and charity. He paints in his studio Aradac, a small town near Zrenjanin near the road to Novi Sad. His works are in the Gallery of Naive Art Kovacica in Jagodina Naive Art Museum, the Museum of Zajecar in the Gallery of Trebnje, Slovenia, and in collections throughout the world.







Miloš Jure Grgin (1933-2011)


è nato nel 1933 a Derventa. Dipinge dal 1962. Vive a Belgrado. Ha esposto in molte mostre personali e collettive del paese. Nei suoi dipinti sono visibili i circuiti morbidamente modellati le superfici e le forma di alcune parti del corpo umano e i simboli sessuali e la loro trasformazione in ulivi, con scene in miniatura della vita quotidiana meticolosamente dipinte. Il 5 5 2011 muore a Belgrado.

was born in 1933 in Derventa. He paints since 1962. He lives in Belgrade. He has exhibited in many solo and group exhibitions in the country. In his paintings you can see the circuits softly modeled surfaces and some form of human body parts and sexual symbols and their transformation into trees, with scenes of everyday life in miniature meticulously painted.On 5 5 2011 died in Belgrade.






Dragan Mihailovic

è nato nel 1950 a Belgrado, ha trascorso la sua infanzia e la giovinezza nella casa di famiglia di Ostruznica situata a circa dieci chilometri da Belgrado, sulle rive della Sava. Il suo amore per l'arte nasce dall'infanzia, ma ha iniziato i suoi quadri da presentare al pubblico all'età di 22 anni. Durante la sua prima visita a Parigi, dopo un breve soggiorno a Montmartre, ha iniziato una collaborazione che ha avuto successo con le gallerie parigine "Au grillon", "Galleria 93", "Galleria Mona Lisa", "Naïve in tutto il mondo" Ha partecipato a fiere d'arte e mostre. Nel 1985 espone in una galleria che aveva appena aperto ed è ora conosciuta in tutto il mondo, "Galerie Jeannine Blais" si trova nella provincia del Quebec in Canada. Con la reciproca comprensione e proficua collaborazione che continua ancora, ha prodotto il suo più grande successo, che lo ha incoraggiato a creare opere belle. Le sue opere sono in numerose collezioni private e nel museo di pittura naif Max Fourny a Parigi enel Museo di Sherbrooke in Canada. È stato insignito di numerosi premi a fiere internazionali pittura naif.

was born in 1950 in Belgrade, he spent his childhood and youth in the family home of Ostružná located about ten kilometers from Belgrade, on the banks of the Sava. His love for art was born from childhood, but began his paintings to be presented to the public at the age of 22 years. During his first visit to Paris, after a short stay in Montmartre, he began a collaboration that has had success with the Parisian galleries "Au Grillon", "Gallery 93", "Mona Lisa Gallery," "Naïve around the world" he has participated in art fairs and exhibitions. In 1985 he exhibited in a gallery that had just opened and is now known throughout the world, "Galerie Jeannine Blais" is in the province of Quebec in Canada. With mutual understanding and fruitful cooperation that continues, he produced his greatest success, which encouraged him to create beautiful works. His works are in numerous private collections in the museum of naive art in Paris Max Fourny Enel Museum of Sherbrooke in Canada. He has received numerous awards at international fairs naive art.

















Inizio Pagina Su Pagina Giù Fondo Pagina Auto Scroll Stop Scroll